EUROMOBIL | New Company Showroom

Quintessential beauty describes the place in which Euromobil presents its kitchens and more: the company has recently opened its new company showroom in Via Circonvallazione 21 in Falzé di Piave, in the province of Treviso, consisting of an open space covering 900 square metres. This area has been specifically created without inside walls, and showcases the versatility of models that become authentic modular systems capable of creating “rooms inside rooms” (take Kabinspace for instance). Fitting solutions with a distinctive identity offer users of residential or professional spaces the chance to create storage volumes that suit their personal lifestyles, requirements and budgets, putting an end to the common restrictions imposed by structural elements and obstacles.

START VIRTUAL TOUR

Lo showroom mantiene l’allure del sito industriale che lo ospita, con putrelle a vista, pavimenti e materiali originali. Un “contenitore” pensato per non sopraffare il contenuto, vero protagonista del progetto. Diverse quinte definiscono lo spazio, anche con installazioni arboree, che ricreano atmosfere di grande effetto, ricorrendo a ricercati aspetti illuminotecnici, che diventano essi stessi arredo. Lo spazio prende vita e viene così modellato con il sapiente uso dei pieni e dei vuoti, della luce e dell’ombra. Un ambiente allestito in modo da non essere solo uno spazio espositivo: grazie all’installazione di una cucina funzionante, Euromobil ha previsto di organizzare anche show cooking e wine tasting o, più in generale, iniziative culturali e artistiche in una “zona forum” in cui aprirsi all’esterno e creare una connessione tra ciò che propone l’azienda e gli stimoli che vengono da fuori. 

Le cucine esposte rappresentano il meglio della proposta Euromobil. Una panoramica delle innumerevoli possibilità compositive che l’azienda offre: modelli che possono integrarsi gli uni con gli altri, perché le finiture sono trasversali a tutte le proposte (ad esempio l’elemento motorizzato sopratop Ambrogio, la boiserie Horizon, l’elemento scorrevole Motus o il piano snack Rondò). Componenti altamente high tech, che riconducono all’idea di “kitchen tech”, per una funzionalità assoluta, che si sposa con la cifra stilistica dei designer che collaborano con l’azienda. Cucine timeless che concepiscono la qualità come valore assoluto, a livello tecnico, estetico e di sostenibilità economica. Comune denominatore è la cura del dettaglio, che fa di ogni arredo una proposta durevole e altamente funzionale.

Per trovare la propria soluzione ideale tra gli oltre cento materiali e colori presenti in catalogo (tra le novità più esclusive i vetri Dekor e il legno Wood Canetè), il brand propone 3 mood che guidano i clienti nella scelta: sono i filoni concettuali Monochrome, Contrast e Natural, rappresentati simbolicamente da tre opere d’arte, attualmente esposte nel flagship store milanese in corso Monforte in occasione della Milano Designer’s Week: “Touch” di Jorrit Tornquist, “A regola d’arte” di Alberto Biasi e “Adam and Eve” di l’orMa.

Lo showroom non presenta solo cucine, ma anche librerie - come la recente novità Totem -, complementi d’arredo e divani a marchio Désirée, che fungono da diaframmi tra gli spazi, per rendere maggiormente l’idea di casa contemporanea, sempre più orientata verso ambienti domestici privi di muri separatori, ma definiti dagli arredi stessi: il mobile, con la sua libera installazione, diventa così architettura.

Erhalten Sie unsere Newsletter
und bleiben Sie in Kontakt